Sei qui: Home Cittadinanza per beneficio di legge

Cittadinanza per beneficio di legge

PDF  Stampa  E-mail 
L’elezione della cittadinanza da parte dello straniero presuppone una manifestazione di volontà dello stesso, cioè la possibilità di scegliere di diventare cittadino italiano.

Si ha alle seguenti condizioni:
  • lo straniero, del quale il padre o la madre o uno degli ascendenti in linea retta di secondo grado (nonni) sono stati cittadini italiani per nascita, diviene cittadino se:
    - presta effettivo servizio militare per lo Stato italiano;
    - assume un pubblico impiego alle dipendenze dello Stato italiano, anche all’estero;
    - al raggiungimento della maggiore età risiede legalmente in Italia da almeno due anni.

  • Lo straniero, nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, dichiarandolo entro un anno e mantenendo la residenza legale alla data della stessa dichiarazione.

La dichiarazione deve essere accompagnata dall’accertamento dei requisiti, adempimento che viene effettuato dal Ministero dell’Interno, se l’acquisto deriva dalla prestazione del servizio militare o dall’assunzione di un pubblico impiego, o dal Sindaco del Comune di residenza per le altre due previsioni.