Sei qui: Home Cittadinanza per matrimonio

Cittadinanza per matrimonio

PDF  Stampa  E-mail 
Le condizioni, regolate dall’art. 5 della Legge 91/1992, sono:
  • lo stato di coniugio;
  • la residenza legale in Italia da almeno sei mesi, successivi al matrimonio. Se risiede all’estero è necessario il decorso di tre anni dalla data di matrimonio;
  • mancanza di scioglimento, annullamento o cessazione degli effetti civili del matrimonio e assenza di separazione legale.
Alla domanda di istanza-naturalizzazione pdf, presentata al Prefetto competente per territorio, se risiede in Italia, oppure all’autorità consolare italiana all’estero, se risiede in un paese straniero, dovrà essere allegata la seguente documentazione:
  • estratto dell’atto di nascita o, in caso di documentata impossibilità ad esibirlo, attestazione rilasciata dall’autorità diplomatica o consolare del paese d’origine con identico contenuto, tradotto e legalizzato (sono autocertificabili per i cittadini dell’Unione Europea);
  • certificato relativo ai precedenti penali, rilasciato dal paese di origine e dagli eventuali paesi terzi di residenza, tradotto e legalizzato (sono autocertificabili per i cittadini dell’Unione Europea);
  • certificato storico di residenza in bollo o autocertificazione;
  • certificato di stato di famiglia in bollo o autocertificazione;
  • certificato di cittadinanza italiana del coniuge;
  • certificato dei carichi penali pendenti.