Evento n. ... dalla riapertura (2 settembre 2007)

a casa nostra 2021 home teatro          memorie di intime rivoluzioni home teatro

15 ottobre 2021 - ore 21,00

PROGETTO DI RESIDENZE TEATRALI - PER 8 TEATRI E 8 COMPAGNIE DEL VENETO
24 SPETTACOLI DI DANZA, PROSA E MUSICA E ATTIVITÀ DI COINVOLGIMENTO DELLA COMUNITÀ

Venerdi 15 ottobre 2021 - ore 21,00 - Teatro Comunale Ballarin

Memorie di intime rivoluzioni
Silvia Gribaudi + Chiara Frigo
Zebra

concept, coreografia, performer Chiara Frigo, Silvia Gribaudi
cast tecnico Leonardo Benetollo
musica dal vivo Laura Masotto
musiche Nicola Ratti
produzione Zebra Cultural Zoo
co-produzione di Teatro Comunale Città di Vicenza

Le due coreografe e performer Silvia Gribaudi e Chiara Frigo decidono di intraprendere una nuova creazione che unisce in un’unica serata le diverse poetiche.
Dopo il debutto avvenuto al Teatro Comunale Città di Vicenza, lo scorso 30 giugno, il Teatro Ballarin di Lendinara presenta  in questa serata speciale  le personalissime visioni creative e concezioni del corpo e delle sue trasformazioni. È una serata creativa che unisce diverse poetiche per indagare cos’è un‘intima rivoluzione. Durante il confinamento ognuno ha percepito il tempo come una variabile irregolare dentro cui il corpo si è trasformato. Nel progetto artistico l’attenzione del tempo si concentra così sulla “divina presenza del corpo” nel presente e sulla sua proiezione verso nuovi scenari, con le personalità delle due artiste che raccontano il tempo presente e contemplano futuri possibili. A questa percezione del tempo si aggiunge il senso della parola rivoluzione: uno spostamento che può essere interno, ma che può manifestarsi anche nella forma; la performance infatti valorizza il processo creativo e la relazione con l’altro come atto poetico di condivisione di una crescita comune nel tempo pandemico.

Cosa è un‘intima rivoluzione? Ognuno di noi durante il confinamento ha percepito il tempo come una variabile irregolare dentro cui il corpo si trasformava.

Nel progetto artistico dello spettacolo l’attenzione del tempo si concentra sulla “divina presenza del corpo” nel presente e sulla sua proiezione verso nuovi scenari. Due artiste, due storie che portano dal mistico al terreno, dall’epico al comico, due personalità che raccontano il tempo presente e contemplano futuri possibili. In che modo viviamo il nostro tempo? Quanti contrasti possono esistere nello stesso tempo? Come stiamo elaborando e proiettando il nostro tempo verso il futuro?

intervista a Silvia Gribaudi

intervista a Chiara Frigo


biglietto unico € 5
prenotazioni e acquisto online
www.acnlendinara.it

PRENOTA IL TUO POSTO


Vedi locandina pdf

Vedi anche locandina di tutti gli spettacoli pdf


A Casa Nostra è il progetto promosso da Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, in accordo e con il sostegno della Regione del Veneto, in collaborazione con il circuito teatrale regionale Arteven e con il Teatro Stabile del Veneto “Carlo Goldoni”. Il progetto prevede la creazione di residenze artistiche di danza, teatro, circo e musica per il rilancio dei teatri del Veneto al fine di sostenerne la ripresa delle attività successiva alle misure di sospensione degli spettacoli adottate in contrasto alla diffusione dell’epidemia COVID-19.

Il progetto riunisce 8 Teatri Comunali e 8 compagnie professionali venete con l’intento di dare sostegno alla produzione regionale dello spettacolo dal vivo tramite un progetto articolato di residenza artistica, anche al fine di fornire ai cittadini un servizio culturale accessibile ed inclusivo. Il progetto sostiene con un contributo economico articolati progetti di residenze artistiche multidisciplinari miranti a rafforzare la capacità produttiva, distributiva e di promozione delle compagnie teatrali con sede nel Veneto per la produzione di creazioni teatrali e di performing arts.

La Piccionaia
Fondata nel 1975, La Piccionaia si occupa di ricerca teatrale ed educazione, con particolare attenzione per le giovani generazioni. Le principali attività sono: produzione e coproduzione di spettacoli per l’infanzia, l’adolescenza, giovani e adulti; programmazione e cura di rassegne teatrali e multidisciplinari che si caratterizzano per linguaggi e tematiche del contemporaneo: nuova drammaturgia, rivisitazione dei classici, sperimentazione dei linguaggi, narrazioni civili, tout public ecc. Nei teatri e nei progetti gestiti – Astra di Vicenza, Ferrari di Camposampiero, Villa dei Leoni di Mira, Comunale di Mirano, Ridotto del Politeama di Marostica, Finisterre a Valdagno – le stagioni ospitano ogni anno teatro contemporaneo, teatro per le famiglie, teatro per le scuole, festival estivi, e attività partecipate. formazione teatrale per bambini, ragazzi, adulti, insegnanti e attori: corsi di teatro e masterclass, attività di pedagogia dell’arte attraverso laboratori, seminari tematici e attività continuative; centri estivi; progetti di audience development e audience engagement, per la crescita e l’avvicinamento al teatro dedicati in particolare a ragazzi e giovani (es.: Astranauti, Astraclub ecc.); progetti innovativi di fruizione della performance teatrale, anche in spazi non teatrali e openair e con modalità partecipate (ad es. Silent Play…), tramite piattaforme digitali e online; progetti di sostegno alla creatività emergente residenze teatrali, Premio Scenario, Premio Inbox, Rete Anticorpi xl, Emoticon Premio Illustrazione U35; ideazione e sviluppo di progetti culturali territoriali e per il turismo creazione di reti tra soggetti del territorio per far emergere peculiarità e bisogni attraverso metodi partecipativi e sviluppare progettualità condivise.



Per informazioni:
Biblioteca Comunale "Gaetano Baccari"
sede Sede: Via G. B. Conti, 30 - Lendinara
telefono Tel. 0425 605665-6-7-8
fax Fax 0425 605667
email E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.