Sei qui: Home Polizia Giudiziaria

Polizia Giudiziaria

PDF  Stampa  E-mail 

Pg

Nell’ambito del territorio di competenza (ovvero quello dell’Ente di appartenenza) i componenti il Comando di Polizia Locale, a seconda del grado e quando sono in servizio, assumono la qualità di AGENTI O UFFICIALI di Polizia Giudiziaria ai sensi dell’art. 57, comma 2 e 3, del Codice di Procedura Penale, in riferimento all’art. 5 comma 1,  lett. a), della Legge n. 65/1986. L’operato della Polizia Locale è dunque importantissimo e fondamentale per garantire, in città, il controllo del territorio e la pacifica convivenza dei cittadini ed implica un costante impegno e alta professionalità degli operatori.

Funzioni di Polizia Giudiziaria

Ai sensi dell’art.55 del c.p.p. la polizia giudiziaria (ufficiali e agenti) deve:

  • Anche di propria iniziativa, prendere notizia dei reati;
  • Impedire che i reati vengano portati a conseguenze ulteriori;
  • Ricercare gli autori dei reati;
  • Assicurazione delle fonti di prova e raccogliere quant’altro possa servire all’applicazione della legge penale;
  • Svolge ogni indagine e attività disposta o delegata dall’autorità giudiziaria

Quando può servire?

Quando dovete denunciare un reato o quando volete segnalare situazioni o persone sospette.

Bicicletta rubata - come denunciare il furto
E’ importante denunciare il furto della bicicletta perché:

  • se la bici viene ritrovata il proprietario può rientrarne in possesso;
  • se la P.L. vede che in una certa zona si verificano molti furti può monitorare il territorio per prevenire altri episodi ed eventualmente individuare i responsabili;
  • se una persona viene sorpresa a bordo di una bici rubata viene denunciata all’Autorità Giudiziaria.

È importante al momento della denuncia segnalare, oltre al tipo di bicicletta, colore, marca, accessori, segni particolari, se provvista di un sistema di riconoscimento, qualcosa di particolare che possa facilmente renderla riconoscibile. Si consiglia quindi, specialmente in occasione di un nuovo acquisto di bicicletta, di studiare un “segno” particolare, per renderla facilmente riconoscibile o di farne una foto.
Le biciclette segnalate e recuperate sono a disposizione dei legittimi proprietari presso il Comando di P.L. Nel caso di ritrovamento è opportuno avvisare la P.L., così anche nel caso si individui il possessore. Trascorso un anno dalla consegna della bicicletta ritrovata alla P.L., nel caso non si presenti il proprietario, la stessa passa di proprietà a chi l’ha ritrovata. Nel caso il proprietario della bicicletta si presenti a ritirarla, deve pagare un premio al ritrovatore, se questi lo richiede, pari a un decimo del valore del bene. E’ bene ricordare che anche colui il quale, consapevole, acquista, usa, rivende una bicicletta rubata è responsabile del reato di ricettazione.

Consigli utili