Sei qui: Home Polizia Locale

Polizia Locale

4° Settore - Area Vigilanza - Comandante: Vice Commissario Dallagà Natale
Assessore alla Polizia Locale: Il Sindaco Viaro Luigi
Assessore alle Politiche per la Sicurezza: L'Assessore Valentini Lorenzo

Insegna

sede Sede: Piazza Risorgimento, 2

telefono Tel.: 0425 605620

fax Fax: 0425 601672

Cellulare Cell.: 328 8021612  NUMERO PER LE EMERGENZE

email E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

pec PEC: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Sportello Polizia Locale:

 sede Piazza Risorgimento - Loggia Comunale
 telefono Tel. 0425 605620
 email e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
                                                                  
 orologio Orario apertura pubblico Sportello Polizia Locale

         Lunedì - Mercoledì - Venerdì, dalle 10.00 alle 13.00
 

Ufficio Verbali:

email  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

(per informazioni inerenti verbali per violazioni al Codice della Strada, invio moduli dati conducente per decurtazione punti, richieste relative alla materia Codice della Strada, informazioni relative ad incidenti stradali rilevati dal Comando PL, etc.)

 Il Comando Polizia Locale di Lendinara è composto dai seguenti addetti:

Comandante      Gradocom

1 Vice Istruttore Gradovice

2 Assistenti       Gradoassi

3 Agenti Scelti   Gradoagente

1 Assistente Amministrativo


Dotazione tecnica del Comando

Uffici:
Ogni postazione di lavoro è dotata di Personal Computer, collegati in rete, per la gestione di ogni attività lavorativa.    Stemmadist
Ogni PC è dotato di gestione Posta elettronica, accesso ad Internet.
E’ disponibile l’accesso alle banche dati (Sistema Informativo della Motorizzazione, Siatel, Anagrafe residenti, Ancitel-Pra), gestione informatizzata dei processi sanzionatori.

I veicoli in dotazione al Corpo sono:

1.      1 Fiat Punto

2.      1 Fiat Bravo

Altre attrezzature: 1 Precursore, 1 Etilometro, 1 Telelaser, 2 Macchine fotografiche digitali, 1 computer portatile.


La Polizia Locale è disciplinata in ambito nazionale dalla Legge Quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale n. 65 del 7 marzo 1986, la quale stabilisce che comuni svolgono le funzioni di polizia locale e a tal fine può essere appositamente organizzato un servizio di polizia municipale.

Il Sindaco o l’assessore da lui delegato impartisce le direttive per lo svolgimento delle funzioni di Polizia Locale, vigila sull’espletamento del servizio e adotta i provvedimenti previsti dalle leggi e dai regolamenti.
La Regione Veneto con la legge regionale 9 Agosto 1988 n.40 ha stabilito le line guida in materia di Polizia Locale, con la quale ha previsto l’ incentivazione di forme associative e di collaborazione per lo svolgimento del servizio di Polizia Locale.
I comuni esercitano le funzioni di polizia locale, urbana e rurale, di polizia amministrativa e ogni altra attività di polizia, nelle materie di propria competenza e in quelle a essi delegate.
L’art.4 della Legge Regionale n.40 del 1988 ha stabilito i compiti degli addetti ai servizi di Polizia Locale, da svolgere nell’ambito territoriale dell’ente di appartenenza:

Uniforme

  • prevenire e reprimere le infrazioni alle norme di polizia locale;
  • vigilare sull’osservanza delle leggi statali e regionali, dei regolamenti e delle ordinanze la cui esecuzione è di competenza della polizia   locale, urbana e rurale;
  • svolgere i servizi di polizia stradale attribuiti dalla legge alla polizia municipale;
  • espletare i servizi di informazione, di accertamento e di rilevazione connessi ai compiti d' istituto;
  • vigilare sull’integrità e conservazione del patrimonio pubblico;
  • prestare servizi d' ordine, vigilanza e scorta necessari per l’espletamento di attività e compiti istituzionali degli enti di appartenenza;
  • svolgere le funzioni di polizia giudiziaria e le funzioni ausiliari di pubblica sicurezza ai sensi dell’articolo 5 della legge 7 marzo 1986, n. 65, nell’ambito delle proprie attribuzioni, nei limiti e nelle forme di legge;
  • prestare opera di soccorso in occasione di calamità e disastri e privati infortuni;
  • svolgere ogni altra funzione allo stesso demandata nei limiti di legge dai regolamenti locali.

Il Corpo di Polizia Locale è preposto anche ad altri servizi quali quelli di cerimoniale e di rappresentanza (ad esempio scorta il Gonfalone della Città) e la vigilanza sul corretto utilizzo dei beni pubblici da parte dei cittadini.

 


AVVISO ALLA CITTADINANZA

Si informa che dal 1° Dicembre 2014 prenderà avvio il Corpo di Polizia Locale Intercomunale fra i Comuni di Lendinara - Lusia - Vilanova del Ghebbo. Per ogni comunicazione siete invitati a prendere contatto con la sede del Corpo presso il Comune di Lendinara ai seguenti recapiti in orario di uffifficio:
Indirizzo: Piazza Risorgimento n°2
Telefono: 0425 605620 - Fax: 0425 601672
Nelle sedi periferiche si garantisce la presenza di un agente con le seguenti modalità:
Comune di Lusia, il Lunedì dalle ore 10:00 alle ore 12:00
Comune di Villanova del Ghebbo, il Venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00

pdfSCARICA AVVISO

 

Linee guida per la programmazione delle attività di somministrazione temporanea di alimenti e bevande nelle sagre e nelle fiere

PDF  Stampa  E-mail 
sagre e fiere home
SI INFORMA CHE LA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO HA APPROVATO LA DELIBERA N. 184 DEL 21 FEBBRAIO 2017 CONTENENTE LINEE GUIDA PER LA PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA DI ALIMENTI E BEVANDE NELLE SAGRE E NELLE FIERE.
Si chiede di trasmettere entro il 31 ottobre p. v. le seguenti informazioni...
 

Autovelox

PDF  Stampa  E-mail 

Postazioni fisse di rilevamento della velocità

segnali

Le postazioni fisse di rilevamento delle infrazioni all’art. 142 del Codice della Strada (velocità), sono posizionate in:
- via Polesana Rovigo (S.R. 88) al Km. 10+650 direzione Lendinara;
- via Polesana per Badia (S.R. 88) al Km. 14+950 direzione Lendinara;
- via Valli (S.P. 17) al Km. 4+520 direzione lendinara;
- via Polesana per Badia (S.R. 88) al Km. 18+530 direzione Badia Polesine.
Le postazioni fisse, giova ricordarlo, trovano il loro fondamento legislativo, nel D.L. 20 giugno 2002, n. 121, convertito con modifiche dalla legge 1° agosto 2002, n. 168.
I tratti di strada in cui sono state installate le postazioni sono inoltre, come previsto dalla citata normativa, individuate con decreto del Prefetto, sulla base del tipo, delle caratteristiche della strada e dell’incindentalità verificatasi.
La legge inoltre prevede il rilevamento in modo automatico delle violazioni senza l’obbligo quindi della presenza sul posto degli agenti accertatori.
Per quanto riguarda le apparecchiature impiegate nelle quattro postazioni le stesse sono del tipo VELOCAR RED&SPEED; sono munite di tutte le certificazioni previste: in particolare della omologazione ministeriale (Prot. n. 56214 del 08.07.2008) e di specifico certificato di taratura. 
I rilievi vengono effettuati nella direzione sopra specificata, con funzionamento anche notturno ed in condizioni di scarsa visibilità.
Le postazioni inoltre recepiscono in toto la “Direttiva Maroni” avente per oggetto le modalità di rilevazione e la visibilità delle postazioni, sia fisse, come nel caso in specie, che mobili e relativa segnaletica.
Per i rilievi effettuati con le modalità in postazione fissa, quindi senza la presenza degli agenti, non vi è l’obbligo della contestazione immediata (cfr. art. 201 C.d.S. comma 1 bis lett. f); la notificazione delle violazioni accertate deve avvenire entro 90 giorni dalla data della commessa violazione (la notificazione verrà effettuata all’intestatario del veicolo).
Va da ultimo rammentato, che la legge che consente questo tipo di rilievi si è posta come obbiettivo primario quello di ridurre gli incidenti e le vittime della strada, recependo la direttiva europea; gli ultimi dati a livello nazionale ed europeo confermano un calo degli incidenti. Questo per dire che non è vero che questi dispositivi vengono installati unicamente per “fare cassa” come si sente tropo spesso dire. A conferma di ciò il fatto che il Comune di Lendinara abbia deciso di continuare con questo tipo di attività nonostante la normativa attuale preveda (in attesa dell’emanazione del decreto attuativo) che il 50% dei proventi di si fatta fattispecie siano destinati, non all’ente accertatore (comune), ma bensì agli enti proprietari delle strade (nel nostro caso Veneto Strade e Amministrazione Provinciale) e destinati ad interventi riguardanti la viabilità.

Certificati di taratura apparecchiature:
Postazione di Via Polesana per Badia - Km. 14+950pdf
Postazione di Via Polesana Rovigo - Km. 10+650pdf
Posatzione di Via Valli - Km. 4+250pdf
Postazione di Via Polesana per Badia - Km. 18+530pdf



 

Posteggi Commercio Ambulante

PDF  Stampa  E-mail 
posteggi ambulanti home
AVVISO

DIFFERIMENTO PUBBLICAZIONE BANDO PER ASSEGNAZIONE
POSTEGGI COMMERCIO AMBULANTE
 

Macellazione suini per uso familiare 2016/2017

PDF  Stampa  E-mail 
macellazione suini 2016 2017 home

STAGIONE 2016/2017

ORDINANZA N. 165 REG. GEN. N. 190 del 09/11/2016


 

Area Vigilanza - Ordinanza N. 93

PDF  Stampa  E-mail 
polizia locale home Disciplina della circolazione stradale
"27° GIRO CICLISTICO D'ITALIA FEMMINILE INTERNAZIONALE
4 LUGLIO 2016  3a TAPPA MONTAGNANA (PD) - LENDINARA (RO)

 

Area Vigilanza - Ordinanze N. 45 e 46

PDF  Stampa  E-mail 
polizia locale home Disciplina della circolazione stradale – modifica temporanea della circolazione in Lendinara, Via Duca d’Aosta, dal 18 al 23 Aprile 2016

Disciplina della circolazione stradale – Revoca ordinanza prot. n. 3809 del 26.02.2016 di istituzione divieto di transito, eccetto carico-scarico, per i veicoli aventi m.c. a p.c. sup. a 7,5 t. su tratto della S.R. 88