Sei qui: Home Trasferimento all'estero

Trasferimento all'estero

PDF  Stampa  E-mail 
I cittadini italiani, iscritti all’anagrafe della popolazione residente, che trasferiscono la residenza all’estero, possono chiedere l’iscrizione all’A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) in uno dei seguenti modi:
  • Presso l’Ufficio Consolare Italiano: la dichiarazione è resa al Consolato italiano competente territorialmente, che provvederà a trasmettere la richiesta al Comune di ultima residenza per l’iscrizione all’AIRE;
  • Presso il Comune di residenza: la dichiarazione è resa all’Ufficio Anagrafe del Comune di residenza. Anche in questo caso però l’interessato dovrà recarsi successivamente, per denunciare la sua presenza nel territorio estero, al Consolato italiano. Quest’ultimo dovrà inviare al Comune la conferma dell’avvenuto trasferimento per non dare luogo ad una cancellazione per irreperibilità accertata e conseguente segnalazione al Prefetto.

L’iscrizione all’AIRE consente di mantenere il diritto al voto, di ottenere il rilascio di certificati anagrafici e della carta d’identità.